Correo Men for Womencorreo@menforwomen.es | Teléfono Men for Women+34 954 610 124
Twitter Men for Women Facebook Men for Women Linkedin Men for Women RSS Men for Women
Usted está aquí: Inicio / Autores / Siglo XVI / Cristoforo Bronzini

Cristoforo Bronzini

Cristoforo Bronzini

Cristoforo Bronzini nacque intorno al 1580 a Sirolo, in provincia di Ancona. Di famiglia benestante, ebbe l’opportunità di coltivare i suoi interessi e continuare i suoi studi prima ad Ancora e poi a Roma. Il carattere piacevole di Bronzini favorì l’accesso agli ambienti ecclesiastici romani.

Le principali notizie biografiche sono presenti nell’opera di Gian Vittorio Rossi[1], (1570-1647), nella sua Pinachoteca Tertia (1648), in cui fa riferimento all’amicizia con il Cardinale Evangelista Pallotta, di cui diventa consigliere e Caudatario. La relazione con quest’ultimo si presenta particolarmente importante per la vita del giovane scrittore marchigiano poiché gli consente di avvicinarsi all’ambiente culturale romano. A lui vengono riconosciute grandi qualità dialettiche, una straordinaria intelligenza e una buona capacità di memoria. Grazie a queste caratteristiche attirò l’attenzione della corte medicea: nel 1615 si trasferì a Firenze, diventando consigliere del Cardinale Carlo de’ Medici e distinguendosi come maestro di cerimonie.  Trascorse gli ultimi anni della sua vita nella città toscana dove morì intorno al 1640. Nel 1618 iniziò il suo progetto letterario, il dialogo Della dignità e della libertà delle donne. Le ventiquattro parti del progetto iniziale prevedevano quattro settimane, ognuna delle quali composta da sei giornate. Tuttavia, la pubblicazione dell’opera ad oggi risulta incompleta: tra il 1618 e il 1625 apparvero le sei giornate della prima settimana e tra il 1628 e il 1632, le prime due giornate della seconda settimana, denominate Giornata Ottava e Giornata Nona. La prima edizione del dialogo fu ascritta nell’Indice dei libri Proibiti del 1622, poi ripubblicata nel 1624.

 



[1] Conosciuto anche come Giano Nicio Eritreo